ANCORA UN NIBBIO MORTO CONTRO LE PALE EOLICHE

Posted by By at 2 aprile, at 20 : 57 PM Print

Stazione Ornitologica Abruzzese ONLUS

Ennesima vittima delle pale eoliche: un nibbio reale da Frosolone, nel vicino Molise, morto dopo qualche giorno di agonia presso il centro recupero della LIPU.
La Stazione Ornitologica Abruzzese da anni chiede con osservazioni, lettere, dossier alla Regione Abruzzo di pretendere studi preventivi rigorosi e non relazioni di impatto fatte con il copia-incolla!
Pensate che per un impianto eolico progettato nell’Important Bird Area dei Monti Frentani c’era scritto che i nibbi non c’erano. Noi replicammo certificando che nell’area nidificavano dalle 3 alle 5 coppie chiedendo un sopralluogo in contraddittorio. La regione Abruzzo che fece: approvò l’impianto!
Inoltre abbiamo chiesto con due note di conoscere i risultati dedgli studi post-operam. Nulla di fatto.
Questo è il livello delle valutazioni d’impatto ambientale in Abruzzo.
Augusto De Sanctis
Presidente S.O.A. Onlus

News

Related Posts

Post Your Comment

Dona con paypal

Dona tramite bonifico

intestato a L’arca di Rita Onlus
Codice IBAN:  IT62 N033 5901 6001 0000 0011 626

Dona tramite Postepay

Puoi effettuare una ricarica da qualsiasi ufficio postale, e da qualsiasi ricevitoria Sisal

N° carta: 5333 1710 0156 7979
C.F DMRRTI66H62H501F