KENDO ADOTTATO… la sfida è STRA-VINTA!

Posted by By at 21 Marzo, at 15 : 57 PM Print

 

QUANDO SEI ARRIVATO ALL’ARCA ERI SOLO L’OMBRA DI UN CANE… QUELLO CHE RESTAVA DI UNO SPLENDIDO E FIERO ANIMALE…
TUTTO TI AVEVANO TOLTO!
PRIMA LA DIGNITA’ E LA VOGLIA DI VIVERE… POI UCCISO NELL’ANIMA E INFINE DEVASTATO NEL CORPO….

OGGI SIAMO FIERI DI DIRE CHE TI ABBIAMO RESTITUITO LA SALUTE E LA GIOIA DI VIVERE, OGGI SIAMO FIERI DI DIRE CHE TI ABBIAMO REGALATO UNA FAMIGLIA CHE TI RESTITUIRA’ L’AMORE E LE CURE CHE TI HANNO NEGATO.

OGGI SIAMO FIERI DI DIRE…. SIAMO FIERI DI NOI!!!!

•••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

Esistono diversi tipi di persone a questo mondo e più che dalle loro azioni quotidiane (c’è anche chi riesce a fingersi una brava persona dietro la patina della rispettabilità) è dalle loro reazioni davanti alle prove della vita che si capisce di che pasta sono fatte.

Queste due donne si occupano entrambe di animali MA queste due donne non potrebbero essere più lontane l’una dall’altra per spessore morale e purezza d’animo.
Queste due donne sono il giorno e la notte, sono la vita e la morte.
La prima si è occupata di lui per un anno riducendolo alla larva che è adesso.
La seconda, Rita, quando è venuta a conoscenza della situazione di Kendo, è saltata in macchina (e chi conosce la sua macchina sa che già questa è un impresa coraggiosa), e da Ardea ha attraversato tutta Roma per andare a strappare quel che restava di un cane dalle mani di un essere ignobile.

Sono dovuti intervenire i carabinieri per riuscire a portare via Kendo dalla pensione, perché nonostante tutto la pensionante non lo voleva cedere…

Alla fine la “giustizia” si è aggiudicata questa piccola vittoria ma quello che si è trovata davanti Rita, purtroppo, non ha più molto di un cane…

Kendo ha sicuramente la leishmaniosi e la rogna, non ha quasi più pelo e ha piaghe aperte su tutto il corpo.
E’ in un evidente stato di denutrizione e debilitazione generale.

Sarà già una vittoria strapparlo alla morte.

Non c’è giustizia che possa ripagare Kendo di questo…
Non c’è amore che possa fargli dimenticare il male che gli è stato fatto.
Non ci sono cure per le ferite della sua anima…
Adesso non c’è tempo neanche per la rabbia ma solo una lotta contro il tempo…
La battaglia per la vita di Kendo è iniziata e questa per Rita sarà la sua sfida più grande!
…ma noi lo sappiamo, lei non si arrende tanto facilmente…

info: arcadirita@gmail.com

Gli ADOTTATI , ,

Related Posts

Post Your Comment

You must be logged in to post a comment.

Dona con paypal

Dona tramite bonifico

intestato a L’arca di Rita Onlus
IBAN:  IT 26 V 05018 03200 000016741993