La fase di transizione

Bentrovati cari lettori!

I cani fin dal concepimento, attraversano alcune fasi di sviluppo: sono periodi durante i quali avvengono cambiamenti importanti e straordinari sia al livello fisico che cerebrale. La fase di cui vorrei parlarvi oggi è quella della Transizione, un brevissimo periodo di tempo che va, per convenzione, dai quattordici ai ventuno giorni dalla nascita del cucciolo.

Andando per ordine, vediamo insieme cosa succede in questa settimana. A circa quattordici giorni il cucciolo comincia ad aprire gli occhi: vede ombre, luci ma le immagini non sono ancora ben definite. Ci vorrà qualche giorno per far adattare le pupille alla luce affinchè possa iniziare a vedere finalmente la sua mamma, i fratellini e le sorelline e tutto quello che lo circonda. E’ bene in questa prima fase far abituare gradatamente il cucciolo alla luce, oltre a mettergli davanti la maggior parte di oggetti di diverse forme per scongiurare anomalie della vista durante lo sviluppo.

              Cucciolo

Le sue corde vocali cominciano a strutturarsi ed emette i primi suoni simili ad un ringhio e un abbaio. In poche parole inizia a comunicare!

Le sue zampine prendono forza e riesce a sollevarsi mettendosi in piedi per poi ricadere goffamente su un fianco o sulla pancia fino ad alzarsi nuovamente: comincia la fase importante dell’esplorazione. Inizia ad agitare la coda nell’aria e controlla i movimenti della testolina, ossia muove i ‘primi passi’ verso la comunicazione posturale.

              Cucciolo inizia a tenersi sulle zampe

La mamma smette di stimolarlo per fargli fare i bisogni ed il piccolo comincia a controllarli da solo. I condotti uditivi si aprono ed il cucciolo sente i primi rumori. Ci vorrà però ancora qualche giorno perché questi rumori possano essere distinti e discriminati e di conseguenza interpretati. Una volta che il processo sarà terminato, il cane avvertirà suoni che saranno lontani dalla nostra portata… E l’olfatto? Verso la fine del periodo di Transizione, il cucciolo affina il suo odorato, sviluppando un organo il cui nome ricorda un attrezzo da lavoro agricolo: l’organo vomero-nasale.

E’ grazie a questo che il piccolo inizia a captare i ferormoni, sostanze emesse da ghiandole poste in varie parti del corpo (se volete sapere quali, osservate due cani quando si incontrano). I ferormoni trasmettono tante informazioni preziose al cane, come la paura, l’appagamento, la tensione, la possibilità di riconoscere la madre e quando saranno adulti anche alcuni stati fisiologici come il calore e la gravidanza! La fase di Transizione è per il cucciolo una porta importante che si apre sul mondo e quando avrà varcato la soglia, si troverà di fronte alla vita che lo accoglierà per il resto dei suoi giorni. Dall’altra parte della porta lo aspetta  la fase di Socializzazione di cui parleremo nel prossimo articolo. E’ la fase che molti cuccioli vivono insieme ai loro primi compagni di vita umani e cercheremo di capire insieme come affrontarla nel modo migliore. A presto…

Marco Tonacci

Dona con paypal

Dona tramite bonifico

intestato a L’arca di Rita Onlus
Codice IBAN:  IT62 N033 5901 6001 0000 0011 626

Dona tramite Postepay

Puoi effettuare una ricarica da qualsiasi ufficio postale, e da qualsiasi ricevitoria Sisal

N° carta: 5333 1710 0156 7979
C.F DMRRTI66H62H501F