Come Hachiko, aspetta qualcuno che forse non tornerà più…LEGGETE

Di questa cagnolona non sappiamo molto, è comparsa improvvisamente davanti un ristorante a Lido Dei Pini (Ardea, RM)… forse abbandonata, forse scappata, chi lo sa. La sfortunata passa tutto il giorno ad elemosinare cibo e attenzioni, poi la sera è come se stufa di tutte le porte chiuse in faccia si ritiri da qualche parte per riposare un po e poi ripresentarsi all’alba del giorno dopo.

 12842640_10208275410913425_469708166_o

Avete visto la foto? Vi ricordano qualcuno quel muso, quel manto e quelle orecchie? Ma certo! Somiglia ad Hachiko, il cane giapponese di razza Akita che aspettava tutti i giorni il ritorno del suo padrone in stazione. Anche lei forse aspetta qualcuno… qualcuno che potrebbe non tornare più.

E’ per strada, abbiamo bisogno di stallo temporaneo in modo da saperla al sicuro e poter operare per trovare adozione definitiva.

PURTROPPO E’ SPARITA SENZA LASCIARE TRACCIA  SPERIAMO CHE SIA TORNATA A CASA

PER INFORMAZIONI SULL’ADOZIONE MANDA UNA MAIL ALL’INDIRIZZO  arcadirita@gmail.com OPPURE CONTATTA 3455982485 \ 3493695664

Ma è proprio vero che l’amore vince su tutto?

A.M.O.R.E.

USIAMO SPESSO QUESTA PAROLA NEI NOSTRI APPELLI NON SOLO PER COMMUOVERE O RICHIAMARE L’ATTENZIONE MA PERCHE’ CI CREDIAMO FERMAMENTE

L’AMORE PUO’ TUTTO,
L’AMORE SMUOVE LE MONTAGNE,
L’AMORE E’ INVINCIBILE

COSI’ MI SONO CHIESTA

PERCHE’ QUESTA DONNA CON TUTTO IL SUO AMORE PER LA VITA E PER GLI ANIMALI, SI E’ RITROVATA COSI’?

CON UNA CASA DI PROPRIETA’, UN GRANDE GIARDINO, REGISTRATA REGOLARMENTE ALLA ASL COME ASSOCIAZIONE ONLUS

CON TANTI ANIMALI, E’ VERO, MA SONO QUELLI CHE OGNUNO DI VOI VEDE PER STRADA E DICE “VORREI TANTO SALVARLO… MA PROPRIO NON POSSO TENERLO… CI PENSI TU, RITA?”

E LEI, QUESTA DONNA CORAGGIOSA E UN PO’ PAZZA, SPESSO FUORI LE RIGHE, CHE AFFRONTA LA VITA CON PASSIONE E BADA PIU’ ALLA SOSTANZA CHE ALLA FORMA, LEI, CHE NON SI TIRA MAI INDIETRO, SI RITROVA PIENA DI ANIMALI…

FINCHE’, UN “BEL” GIORNO, UN VICINO FA UN ESPOSTO ALLA ASL PERCHE’ LA MATTINA L’ABBAIO DEI CANI LO DISTURBA…

E LEI PUR DI NON DOVER RINUNCIARE AD UN SOLO CANE O AD UN SOLO GATTO HA FATTO LA VALIGIA E HA TOLTO IL DISTURBO…

SI E’ TRASFERITA IN UNA BARACCA E HA TIRATO SU DAL NULLA UN RIFUGIO PER I SUOI ANIMALI, IN MENO DI UN MESE, CON POCHISSIMI MEZZI E L’AIUTO DI POCHI SERI VOLONTARI (Marco, Diego, Evelina, Aurelia, Velio, Sergio, Francesca, Sabrina, Annalisa)

E QUANDO IERI QUESTA DONNA, SI E’ RITROVATA SOLA, DI NOTTE, AL BUIO, A CORRERE DISPERATAMENTE SOTTO LA PIOGGIA TORRENZIALE, SUL TERRENO INFANGATO, CERCANDO QUALCOSA PER PUNTELLARE IL TETTO DEL SUO GATTILE CHE STAVA CROLLANDO SOTTO IL PESO DELL’ACQUA…

QUANDO SI E’ RITROVATA A CORRERE DA UNA CUCCIA ALL’ALTRA PER RISISTEMARE I TELI SPOSTATI DAL VENTO E A CONTROLLARE CHE TUTTI I CANI FOSSERO AL COPERTO, FACENDO ENTRARE IN CASA QUELLI RIMASTI SENZA RIPARO, ZUPPI, SPAVENTATI, INFREDDOLITI…

MI SONO CHIESTA: MA E’ PROPRIO VERO CHE L’AMORE PUO’ TUTTO?

FORSE NO, NON E’ VERO!

E’ UNA FAVOLA CHE CI RACCONTAVANO DA BAMBINI E NOI ABBIAMO CONTINUATO A CREDERCI CRESCENDO, ILLUDENDOCI CHE LA PASSIONE E L’AMORE CHE METTIAMO IN QUELLO CHE FACCIAMO ALLA FINE POSSA RISOLVERE TUTTO!!!

LA MATTINA DEL 4 SETTEMBRE, NOI DELL’ARCA DI RITA, NELLA DISPERAZIONE PIU’ TOTALE,  CI SIAMO RESE CONTO CHE SE DUE GIORNI DI PIOGGIA CI MASSACRANO COSI’ NON SOPRAVVIREMO ALL’INVERNO…

NONOSTANTE TUTTO L’AMORE E LA PASSIONE CHE ABBIAMO, L’ARCA DI RITA NON PUO’ SOPRAVVIVERE A QUESTO…

E’ DESTINATA A MORIRE!!!

MA POI E’ SUCCESSO QUALCOSA …

SONO ARRIVATI DIEGO E MARCO E HANNO RITIRATO SU IL GATTILE
SONO ARRIVATI SABRINA E VELIO E HANNO DONATO RISPETTIVAMENTE 90 E 100 EURO
SONO ARRIVATI ADRIANO E AURELIA CHE HANNO PORTATO MEDICINE E DETERSIVI
E’ ARRIVATA SIMONA CON UN TELONE NUOVO PER IL GATTILE E DEI CUSCINI NUOVI
E’ ARRIVATA LA DONAZIONE DI 200 EURO DA ISABELLA
LA NOTIZIA DI UNA CUCCIA DONATA (E SPEDITA DA TORINO) DA LIDIANNA
IL SUPPORTO MORALE ED ECONOMICO DI FIORELLA FEBBO PER LE NOSTRE DUE CUCCIOLE
IL SUPPORTO MORALE ED ECONOMICO DELLE NOSTRE DUE IMPAGABILI ALESSANDRA E ROBERTA (LE VICINE DI LUPA) CHE DOPO L’ADOZIONE DI LUPA DA PARTE DELL’ARCA HANNO ADOTTATO TUTTA L’ARCA AL GRAN COMPLETO!

INSOMMA… E’ TORNATO IL SOLE!

HO SEMPRE AVUTO LA FANCIULLESCA CONVINZIONE CHE LA FORZA DELL’AMORE VINCESSE SU TUTTO…

OGGI DA ADULTA SO CHE NON E’ SEMPRE COSI’ MA SONO ANCORA FERMAMENTE CONVINTA CHE ANCHE SE NON VINCE SEMPRE, L’AMORE PUO’ VERAMENTE SMUOVERE LE MONTAGNE!

L’ARCA DI RITA HA BISOGNO DEL VOSTRO AMORE E DEL VOSTRO SOSTEGNO, DI PERSONE SERIE CHE VENGANO AD AIUTARE QUOTIDIANAMENTE, DI RACCOGLIERE COPERTE E ASCIUGAMANI, CIBO PER GLI ANIMALI, SOLDI PER COSTRUIRE COPERTURE ADEGUATE E CUCCIE, TANTE CUCCIE.

GRAZIE A CHIUNQUE VOGLIA AIUTARCI A SOPRAVVIRE IN QUESTA FOLLE E MERAVIGLIOSA IMPRESA!!!

Rita: 349 3695664
Simona: 3455982486

• Bonifico Bancario:intestato a L’arca di Rita Onlus,Codice IBAN: IT89E0869339300000000515033

• Carta Postepay: (da tutti gli uffici postali o ricevitorie sisal)N°:5333 1710 0156 7979

C.F DMRRTI66H62H501F intestata a Rita Di Mario

• PayPal dal nostro sito http://www.arcadirita.org/?page_id=6

*V*

Cacciatori, questa volta travestiti da “guardie ambientali” …

C’è gente che lavora per far passare un’idea positiva di tutela degli animali, di sviluppo compatibile con l’ambiente, compatibile con il futuro. Ci sono alcuni che fanno esattamente l’opposto.

E ci sono anche casi in cui si rimane senza parole.

Ed è proprio il caso del presidente dell’associazione venatoria FEDERCACCIA di via Piccinni n°46 di Corato (BA), il quale, è anche responsabile provinciale dell’associazione ambientalista locale Guardie Ambientali d’Italia (che guarda caso condivide la stessa sede), che chiede e preme la Regione Puglia per istituire e gestire una zona per cacciatori di addestramento cani con abbattimento tutto l’anno, peraltro in un’area già dilaniata ambientalmente, ovvero, la “Murgetta” agro di Corato. Uno schiaffo a chi ambientalista lo è per davvero, a chi difende gli animali e la natura ogni giorno, anche con i denti, e, che, pur di regalare anche ad un solo uccellino – strappato all’attività venatoria – la libertà ci mette la propria faccia e la propria responsabilità ed anche il proprio denaropur di onorare la vita di tutti gli essere viventi.

VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA!!!

Soprattutto per quel “Governatore” di quella Regione (la Puglia) che è anche il leader di un partito politico che si chiama SEL… Sinistra ECOLOGIA e… Libertà !

TRASPORTO ANIMALI VIVI… FATE COME ME!

Questa riflessione ci è stata inviata da un caro amico che collabora spesso con l’Arca di Rita, i cui valori sono sicuramente in sintonia con i nostri e con tutti quelli che non possono e non vogliono rimanere indifferenti davanti alla sorte dei tantissimi animali da macello destinati alle nostre tavole, che oltre a subire una morte infame non vengono trattati con dignità neanche per quel poco di vita che gli è permesso di fare.

Di ritorno dalle staffette in giro per il Nord Italia, non manca giorno che incontri i cosiddetti “camion della morte”, i trasporti crudeli delle povere anime che vanno al sacrificio in nome della “fettina” o del cosciotto “cotto al punto giusto” con le patate.

Sono camion lugubri, tristi e che fanno velare gli occhi di quanti sono sensibili alla vita di queste povere creature, allevate solo per il piacere della gola e di qualche chef da strapazzo da 4/5 “stelle“ sul Gambero Rosso.

Ora, e vengo al punto, dato che non è possibile bucare le gomme a questi camion, soprattutto se sono in movimento, e dato che al 101%  non sono MAI in regola con le leggi del trasporto degli animali vivi, io non faccio altro che chiamare la Polizia (113 ), mi faccio passare la Stradale ed espongo i miei fondati dubbi sulla regolarità del trasporto, fornendo targa, colore e tipo di veicolo incontrato sulla strada all’altezza di Firenze, Bologna, Genova o altro…

È poca cosa in confronto a quello che realmente vorrei fare (ma che non posso scrivere ), ma la soddisfazione di vedere in diretta l’alt della polstrada (mi è capitato!) a questi maledetti veicoli è stata, e sarà sempre davvero grande.

Siamo in tanti, moltiplicate questa mia e-mail, daremo fastidio e contemporaneamente faremo osservare le regole e la legge a questi trasportatori/allevatori che molto spesso si credono al di sopra di tutto, perché si sa come la pensano… “ tanto sono solo degli animali destinati al macello !”.

Carlo

8 maggio: anche ROMA si mobilita contro Green Hill

Si sono incontrati in una delle piazze più belle di Roma, di fronte al Pantheon, e a pochi passi dal Parlamento, per protestare contro le nuove norme che il governo vorrebbe approvare a favore della VIVISEZIONE e che accrescerebbero le già terribili sofferenze inflitte ogni anno a milioni di creature viventi.

Il popolo degli animalisti si è incontrato per gridare il proprio sdegno di fronte alla vergognosa pratica della SPERIMENTAZIONE ANIMALE!!!

Contemporaneamente riuniti in varie città d’Italia migliaia di persone hanno gridato NO!!!

BASTA GREEN HILL!!!

BASTA VIVISEZIONE!!!

Tra i momenti principali che hanno emozionato le persone presenti nella piazza della Rotonda a Roma, c’è stata la testimonianza diretta di una delle donne arrestate a Green Hill per aver sottratto alcuni cuccioli di Beagle destinati ai laboratori della morte.

La cosa che più ci ha colpito di lei, come lei stessa ha affermato, è che è una persona normalissima, che condivide sì la passione per gli animali ma che non fa l’attivista.

Una persona come tanti che trovatasi di fronte ad una scelta morale ha fatto la scelta che riteneva più giusta, consapevole delle conseguenze e disposta ad affrontarle!

Forse se metà delle persone che governano il nostro paese avesse altrettanto coraggio e altrettanta onestà morale non ci troveremmo nella situazione in cui ci troviamo adesso!

 

 

UNA PIOGGIA DI GOCCE DI LUNA…

FELINI MERAVIGLIOSI

ABBIAMO TOCCATO CON UN DITO IL CIELO, UN EMOZIONE  FORTE…GRANELLI DI LUCE DA SALVARE.

ECCOCI QUA PRONTI COME SEMPRE…

SPLENDIDI GATTI… 6 BIANCHI COME LA NEVE… PURI COME UNA SORGENTE…INSIEME AD ALTRI FRATELLI TIGRATI

I LORO OCCHI TRISTI ESPRIMONO TIMORE E GRATITUDINE

MERAVIGLIOSI GATTI MASCHI… TENERI… DOLCI… CERCANO CASA, UNA CASA SPECIALE… SPECIALISSIMA…

VISTO CHE DALLA LORO DIMORA SONO STATI TOLTI PER LE MANCANZE DELLA PADRONA CHE NON CREDENDO NELLA STERILIZZAZIONE,

NEL TEMPO E’ ARRIVATA AD UN NUMERO ECCEZIONALE DI GATTI.

NOI SIAMO STATE CHIAMATE PER OFFIRE AIUTO A QUESTA COLONIA IN ESTREMO ESUBERO.
CHIEDIAMO AIUTO ALLE NOSTRE AMICHE GATTOFILE DI CONCENTRARSI A DIVULGARE

QUESTA NOTA AFFINCHE’ SI RIESCA AD OFFRIRE AD OGNUNO DI QUESTI ESEMPLARI MERAVIGLIOSI,

UNA NUOVA CASA, UNA NUOVA SERENITA’ E DIMENTICHINO IL TRAUMA DELLO SPOSTAMENTO.

SI E’ PROVVEDUTO ALLA STERILIZZAZIONE,

Preferibilmente adozioni con altri gatti dato la loro provenienza di colonia casalinga numerosa.

…TRATTATIVA RISERVATA…
Ass.Animalista Arca di Rita Onlus

Rita 349/3695664

 

 


ADOTTATE INSIEME

La grande avventura dell’Arca

La grande avventura dell’Arca

25 marzo 2012

Desideriamo raccontarvi la nostra fantastica avventura di venerdì per rendere omaggio a tutti voi che con il vostro aiuto avete reso possibile regalare un futuro migliore a queste creature meravigliose che tanto si sanno far amare.

 

La grande avventura dell’Arca

Una giornata dura, quella di venerdì, cominciata alle cinque di mattina e finita esattamente 24 ore dopo.

Un cammino lunghissimo e tortuoso… ma alleviato dall’intensa pioggia di emozioni vissute… soddisfazione, gioia, amore, gratitudine, salvezza e anche, purtroppo, dolore…

 

Il dolore che abbiamo provato e che tutt’ora è presente in noi è per Picchio.

Il dolore di averlo dovuto lasciare in pensione… il grande, grandissimo, immenso dolore nel vederlo disperato… nei suoi tentativi di scappar via… di saltare la recinzione…

ma crediamo un dolore sano… che ci darà la forza di lottare ancora per lui!

Vogliamo essere positivi e pensare che come siamo stati tanto uniti questa volta per Billa e Ulisse, e tante altre volte come per Tobia, Niko, Cleiton, Molly e tanti altri ce la metteremo tutta per fare in modo che questo cucciolone dolcissimo e tanto bisognoso di amore riesca a trovare al più presto la famiglia che tanto merita.

 

Ma questa storia non finisce qui…

 

Il nostro viaggio prosegue e questa volta verso la SALVEZZA:

Nuova Vita per Billa e Ulisse!

Non più destinati alle mura fredde e gelide di un canile o di una pensione

ma ad una vita serena… INSIEME PER SEMPRE… circondati da tanto amore e tante belle persone…

grazie alla meravigliosa Anna Capitano che come l’eroico capitano di una nave, per il bene di Billa e Ulisse ha deciso di farci deviare la rotta portando cosi i nostri passeggeri verso una vita migliore.

 

Anna, ti ringraziamo immensamente per aver regalato grande gioia all’Arca ma, soprattutto, per la serenità che hai donato alla signora Rosaria.

Come un vero capitano hai saputo fare la scelta giusta e non hai avuto timore o indecisione nel portarla avanti.

 

Continuiamo, così, il nostro viaggio, percorriamo paesaggi incantati, fiumi incontaminati e aria fresca ricca di odori e profumi…

la strada è in salita è vero… è faticosa dopo questa lunga giornata, la macchina sbuffa e più di una volta temiamo di non riuscire ad arrivare…

ma come per magia sulla cima della collina scorgiamo un fantastico castello…

la futura dimora di Niko… dove lo aspetta impaziente, ormai da tanto, un uomo di nome Carlo… lui sarà il suo compagno per la vita…

si daranno la forza l’un l’altro nei momenti difficili e gioiranno insieme nei momenti felici…

perché Niko già sa, come lo sappiamo noi, che quell’uomo ha il cuore d’oro e l’animo gentile proprio come lui.

 

La strada ci riporta verso casa… ma abbiamo ancora molti chilometri da percorrere e un’ultima importante tappa… quella per portare alla sua nuova famiglia Blue, uno dei cuccioli del cassonetto.

Ed è proprio sulla via del ritorno che ci aspetta il nostro angelo biondo… Anna Bruzzone!

Ci fermiamo per affidarle il nostro cucciolo, perché sappiamo che lo porterà al sicuro da una bella famiglia che già lo aspetta e lo ama…

 

ma le emozioni non sono ancora finite…

 

appena prima di ripartire… la macchina dell’Arca si riempie di pregiate leccornie per i nostri animaletti…

noi, incredule, ci strofiniamo gli occhi ripetendoci…“non sapevamo che gli angeli facessero anche le magie…!!!”

Infine, salutiamo e abbracciamo Anna, il nostro angioletto che pensa sempre all’Arca e ripartiamo verso casa felici e soddisfatte, con nel cuore la promessa che anche Picchio avrà tutto questo.

 

L’unione è forza non scordiamocelo mai e questa forza ci spinge ad  andare avanti anche quando sembra tutto nero.

 

Un abbraccio e un grazie a tutti

 

Francesca e tutta l’Arca di Rita

 

Per dovere di cronaca ci teniamo a precisare che tutti i cani di cui si parla in questa nota sono microchippati a nome dell’Arca di Rita e che tutti gli affidi sono stati preceduti da colloqui telefonici, firma di moduli di preaffido e saranno seguiti da regolari controlli post affido prima di procedere alla legale cessione da parte dell’Arca al nuovo proprietario.

Ci teniamo, inoltre, a ringraziare il direttore della asl che ci ha permesso di fare il passaggio di Billa e Ulisse rendendo così possibile la loro adozione e dimostrando la sua fiducia all’Arca e al suo operato.

 

ADOTTATI

ADOTTATI

ADOTTATO

ASPETTA UNA FAMIGLIA…E’ IN PENSIONE

La grande avventura dell’Arca

Desideriamo raccontarvi la nostra fantastica avventura di venerdì per rendere omaggio a tutti voi che con il vostro aiuto avete reso possibile regalare un futuro migliore a queste creature meravigliose che tanto si sanno far amare.

La grande avventura dell’Arca

Una giornata dura, quella di venerdì, cominciata alle cinque di mattina e finita esattamente 24 ore dopo.

Un cammino lunghissimo e tortuoso… ma alleviato dall’intensa pioggia di emozioni vissute… soddisfazione, gioia, amore, gratitudine, salvezza e anche, purtroppo, dolore…

Il dolore che abbiamo provato e che tutt’ora è presente in noi è per Picchio.

Il dolore di averlo dovuto lasciare in pensione… il grande, grandissimo, immenso dolore nel vederlo disperato… nei suoi tentativi di scappar via… di saltare la recinzione…

ma crediamo un dolore sano… che ci darà la forza di lottare ancora per lui!

Vogliamo essere positivi e pensare che come siamo stati tanto uniti questa volta per Billa e Ulisse, e tante altre volte come per Tobia, Niko, Cleiton, Molly e tanti altri ce la metteremo tutta per fare in modo che questo cucciolone dolcissimo e tanto bisognoso di amore riesca a trovare al più presto la famiglia che tanto merita.

Ma questa storia non finisce qui…

Il nostro viaggio prosegue e questa volta verso la SALVEZZA:

Nuova Vita per Billa e Ulisse!

Non più destinati alle mura fredde e gelide di un canile o di una pensione

ma ad una vita serena… INSIEME PER SEMPRE… circondati da tanto amore e tante belle persone…

grazie alla meravigliosa Anna Capitano che come l’eroico capitano di una nave, per il bene di Billa e Ulisse ha deciso di farci deviare la rotta portando cosi i nostri passeggeri verso una vita migliore.

Anna, ti ringraziamo immensamente per aver regalato grande gioia all’Arca ma, soprattutto, per la serenità che hai donato alla signora Rosaria.

Come un vero capitano hai saputo fare la scelta giusta e non hai avuto timore o indecisione nel portarla avanti.

Continuiamo, così, il nostro viaggio, percorriamo paesaggi incantati, fiumi incontaminati e aria fresca ricca di odori e profumi…

la strada è in salita è vero… è faticosa dopo questa lunga giornata, la macchina sbuffa e più di una volta temiamo di non riuscire ad arrivare…

ma come per magia sulla cima della collina scorgiamo un fantastico castello…

la futura dimora di Niko… dove lo aspetta impaziente, ormai da tanto, un uomo di nome Carlo… lui sarà il suo compagno per la vita…

si daranno la forza l’un l’altro nei momenti difficili e gioiranno insieme nei momenti felici…

perché Niko già sa, come lo sappiamo noi, che quell’uomo ha il cuore d’oro e l’animo gentile proprio come lui.

 

La strada ci riporta verso casa… ma abbiamo ancora molti chilometri da percorrere e un’ultima importante tappa… quella per portare alla sua nuova famiglia Blue, uno dei cuccioli del cassonetto.

Ed è proprio sulla via del ritorno che ci aspetta il nostro angelo biondo… Anna Bruzzone!

Ci fermiamo per affidarle il nostro cucciolo, perché sappiamo che lo porterà al sicuro da una bella famiglia che già lo aspetta e lo ama…

 

ma le emozioni non sono ancora finite…

 

appena prima di ripartire… la macchina dell’Arca si riempie di pregiate leccornie per i nostri animaletti…

noi, incredule, ci strofiniamo gli occhi ripetendoci…“non sapevamo che gli angeli facessero anche le magie…!!!”

Infine, salutiamo e abbracciamo Anna, il nostro angioletto che pensa sempre all’Arca e ripartiamo verso casa felici e soddisfatte, con nel cuore la promessa che anche Picchio avrà tutto questo.

 

L’unione è forza non scordiamocelo mai e questa forza ci spinge ad  andare avanti anche quando sembra tutto nero.

 

Un abbraccio e un grazie a tutti

 

Francesca e tutta l’Arca di Rita

 

Per dovere di cronaca ci teniamo a precisare che tutti i cani di cui si parla in questa nota sono microchippati a nome dell’Arca di Rita e che tutti gli affidi sono stati preceduti da colloqui telefonici, firma di moduli di preaffido e saranno seguiti da regolari controlli post affido prima di procedere alla legale cessione da parte dell’Arca al nuovo proprietario.

Ci teniamo, inoltre, a ringraziare il direttore della asl che ci ha permesso di fare il passaggio di Billa e Ulisse rendendo così possibile la loro adozione e dimostrando la sua fiducia all’Arca e al suo operato.

 

ADOTTATI

ADOTTATI

ADOTTATO

ASPETTA UNA FAMIGLIA…E’ IN PENSIONE

VIVISEZIONE : QUESTA SETTIMANA AL SENATO COMINCIA LA BATTAGLIA.CHI NON SI ATTIVA SARA’ RESPONSABILE DI UNA LEGGE CAPESTRO !

pubblicata da Comitato Nazionale Ugda il giorno domenica 18 marzo 2012 alle ore 18.31 ·

DA QUESTO LINK SI INVIA DIRETTAMENTE A TUTTI I SENATORI, BASTA SOLO COMPILARE E INVIARE.
www.podbete.fr/vivi/sena/vivisezione.html

N.B. CONDIVIDETE DENTRO LA NOTA, PER FAVORE, INVIANDO LE MAIL A SPEZZONI !

SAREBBE ANCHE UTILISSIMO CHE OGNUNO DI NOI FACESSE PASSAPAROLA AI PROPRI AMICI FB CON UN INVIO DI MAIL COLLETTIVE. IL TEMPO STRINGE E DOBBIAMO INONDARE IL WEB !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!GRAZIE DI CUORE !

 

Carissimi amici,

 

MAI COME ORA NECESSITA LA MOBILIAZIONE GENERALE: MARTEDI’ COMINCIA LA BATTAGLIA IN COMMISSIONE AL SENATO SUL RECEPIMENTO DELLA LEGGE EUROPEA SULLA VIVISEZIONE APPROVATA ANCHE GRAZIE ALL’IMPERDONABILE RESPONSABILITA’ DI TANTI EUROPARLAMENTARI ITALIANI !

 

DOPO MARTEDI’ POTREBBE ESSERE TROPPO TARDI ! ! ! PERCIO’ NON BASTA UNA SOLA CONDIVISIONE QUESTA VOLTA, DOBBIAMO IMPEGNARCI AL MASSIMO E INONDARE IL WEB ! ! !

 

La mozione che è stata proposta a approvata alla Camera è una BARZELLETTA ! Vietare solo l’allevamento di cani , gatti e primati destinati alla vivsezione di fatto non cambia nulla perchè… basta importarli ! ! ! ! !

 

Dopo il grandissimo successo della mozione approvata dalla Provincia di Monza e Brianza grazie soprattutto al consigliere Paola Gregato, che ha accolto la nostra la nostra proposta, ABBIAMO AVUTO CONFERMA ANCHE DA UN SENATORE CHE SE NE FARA’ CARICO. APPENA AVREMO IL SUO TESTO UFFICIALE LO DIFFONDEREMO CON IL NOME DEL PARLAMENTARE !

 

Siamo propensi a credere che al Senato lo scontro sarà durissimo per i vari interessi contrari PERCIO’ FACCIAMOCI SENTIRE ! ! ! ABBANDONIAMO PER UN PAIO DI GIORNI TUTTO IL RESTO E CONDIVIDIAMO A TAPPETO QUESTA NOTA COME ABBIAMO FATTO PER QUELLA DEI CANILI LAGER CHE HA AVUTO IL RECORD  DI QUASI 1200 CONDIVISIONI !

 

 

I NUMERI VERRANNO PORTATI AL SENATORE PERCHE’ LI MOSTRI ALLA COMMISSIONE ! ! !

 

POI SCRIVIAMO ANCHE A TUTTI I SENATORI DI CUI FORNIAMO SOTTO L’INDIRIZZO: POCO IMPORTA CHE NON SIANO SOLO QUELLI DELLA COMMISSIONE…

 

CON QUESTO SISTEMA SUGGERITO DA LAURA MATTEI, CHE RINGRAZAIMO DI CUORE, C’ E’  POSSIBILITA’ DI INVIO AUTOMATICO DELLA LETTERA A TUTTI I SENATORI SENZA FARE COPIA INCOLLA!!!

 

 

http://www.podbete.fr/vivi/sena/vivisezione.html

 

OPPURE QUESTO E’ IL SISTEMA TRADIZIONALE 

 

OGGETTO : IO VOTERO’ CONTRO CHIUNQUE APPOGGI LA VIVISEZIONE !

 

Onorevoli Senatori,

 

 

noi milioni di cittadini italiani che amiamo gli animali e che abbiamo dei diritti (come recita anche un’importantissima sentenza   “il sentimento per gli animali costituisce un valore e un interesse sancito dalla Costituzione ”) chiediamo a gran voce che anche i diritti naturali degli animali vengano rispettati con misure molto più restrittive per il recepimento della legge scandalo europea sulla vivisezione !

Chiediamo che qualsiasi emendamento  migliorativo rispetto a quello approvato dalla Camera dei Deputati, che non ha convinto nessuno in quanto è solo populismo e un regalo alle lobbies farmaceutiche perchè  di fatto non cambia nulla, venga approvato senza essere snaturato !

Siamo cittadini che votano e pagano le tasse e siamo pronti a far circolare il nome di tutti i senatori, con relativo partito, che decidessero di ignorare i nostri diritti e quelli degli animali in spregio del popolo sovrano. Ce ne ricorderemo alle prossime  elezioni !

 

 

Distinti saluti

(firma…..)

 

 

FORZA ! ! ! ! ! SOLLEVIAMO UN POLVERONE MAI VISTO VIRIBUS UNITIS ! ! ! ! ! !

 

ECCO GLI INDIRIZZI EMAIL DEI SENATORI DELLA COMMISSIONE

 

 

infopoint@senato.it,

santini_g@posta.senato.it,

pedica_s@posta.senato.it,

boldi_r@posta.senato.it,

sibilia_c@posta.senato.it,

digiovanpaolo_r@posta.senato.it,

adamo_m@posta.senato.it,

adamo_m@posta.senato.it,

bornacin_g@posta.senato.it,

boscetto_g@posta.senato.it,

castro_m@posta.senato.it,

dambrosio_g@posta.senato.it,

deeccher_c@posta.senato.it,

delvecchio_m@posta.senato.it,

divina_s@posta.senato.it,

fantetti_r@posta.senato.it,

fleres_s@posta.senato.it,

fontana_c@posta.senato.it,

germontani_m@posta.senato.it,

licastroscardino_s@posta.senato.it,

nessa_p@posta.senato.it,

pegorer_c@posta.senato.it,

pinzger_m@posta.senato.it,

sircana_s@posta.senato.it,

soliani_a@posta.senato.it,

tomaselli_s@posta.senato.it,

 

 

E TUTTI GLI ALTRI

 

adamo_m@posta.senato.it,

adamo_m@posta.senato.it,

adragna_b@posta.senato.it,

agostini_m@posta.senato.it,

alberticasellati_m@posta.senato.it,

alicata_b@posta.senato.it,

allegrini_l@posta.senato.it,

amati_s@posta.senato.it,

amato_p@posta.senato.it,

amoruso_f@posta.senato.it,

andria_a@posta.senato.it,

antezza_m@posta.senato.it,

armato_t@posta.senato.it,

asciutti_f@posta.senato.it,

astore_g@posta.senato.it,

augello_a@posta.senato.it,

azzollini_a@posta.senato.it,

 

baiodossi_e@posta.senato.it,

balboni_a@posta.senato.it,

baldassarri_m@posta.senato.it,

baldini_m@posta.senato.it,

barbolini_g@posta.senato.it,

barelli_p@posta.senato.it,

bassoli_f@posta.senato.it,

bastico_m@posta.senato.it,

battaglia_a@posta.senato.it,

belisario_f@posta.senato.it,

benedettivalentini_d@posta.senato.it,

berselli_f@posta.senato.it,

bertuzzi_m@posta.senato.it,

bettamio_g@posta.senato.it,

bevilacqua_f@posta.senato.it,

bianchi_d@posta.senato.it,

bianco_v@posta.senato.it,

bianconi_l@posta.senato.it,

biondelli_f@posta.senato.it,

blazina_t@posta.senato.it,

bodega_l@posta.senato.it,

boldi_r@posta.senato.it,

bondi_s@posta.senato.it,

bonfrisco_a@posta.senato.it,

bonino_e@posta.senato.it,

bornacin_g@posta.senato.it,

boscetto_g@posta.senato.it,

bosone_d@posta.senato.it,

bricolo_f@posta.senato.it,

bruno_f@posta.senato.it,

bubbico_f@posta.senato.it,

bugnano_p@posta.senato.it,

burgarettaaparo_s@posta.senato.it,

butti_a@posta.senato.it,

 

cabras_a@posta.senato.it,

caforio_g@posta.senato.it,

cagnin_l@posta.senato.it,

calabro_r@posta.senato.it,

calderoli_r@posta.senato.it,

caliendo_g@posta.senato.it,

caligiuri_b@posta.senato.it,

camber_g@posta.senato.it,

cantoni_g@posta.senato.it,

cardiello_f@posta.senato.it,

carlino_g@posta.senato.it,

carloni_a@posta.senato.it,

carofiglio_g@posta.senato.it,

carrara_v@posta.senato.it,

caruso_a@posta.senato.it,

caselli_e@posta.senato.it,

casoli_f@posta.senato.it,

casson_f@posta.senato.it,

castelli_r@posta.senato.it,

castiglione_m@posta.senato.it,

castro_m@posta.senato.it,

ceccanti_s@posta.senato.it,

centaro_r@posta.senato.it,

ceruti_m@posta.senato.it,

chiaromonte_f@posta.senato.it,

chiti_v@posta.senato.it,

chiurazzi_c@posta.senato.it,

ciampi_ca@posta.senato.it,

ciarrapico_g@posta.senato.it,

cicolani_a@posta.senato.it,

cintola_s@posta.senato.it,

colli_o@posta.senato.it,

colombo_e@posta.senato.it,

compagna_l@posta.senato.it,

conti_r@posta.senato.it,

contini_b@posta.senato.it,

coronella_g@posta.senato.it,

cosentino_l@posta.senato.it,

costa_r@posta.senato.it,

crisafulli_v@posta.senato.it,

cursi_c@posta.senato.it,

cutrufo_m@posta.senato.it,

 

dali_a@posta.senato.it,

dalia_g@posta.senato.it,

dambrosio_g@posta.senato.it,

dambrosiolettieri_l@posta.senato.it,

davico_m@posta.senato.it,

deangelis_c@posta.senato.it,

deeccher_c@posta.senato.it,

defeo_d@posta.senato.it,

degregorio_s@posta.senato.it,

delillo_s@posta.senato.it,

deluca_v@posta.senato.it,

desena_l@posta.senato.it,

detoni_g@posta.senato.it,

delpennino_a@posta.senato.it,

delvecchio_m@posta.senato.it,

dellamonica_s@posta.senato.it,

delogu_m@posta.senato.it,

dellutri_m@posta.senato.it,

dellaseta_r@posta.senato.it,

digiacomo_u@posta.senato.it,

digiovanpaolo_r@posta.senato.it,

dinardo_a@posta.senato.it,

distefano_f@posta.senato.it,

digilio_e@posta.senato.it,

dini_l@posta.senato.it,

divina_s@posta.senato.it,

donaggio_c@posta.senato.it,

dubaldo_l@posta.senato.it,

 

esposito_g@posta.senato.it,

 

fantetti_r@posta.senato.it,

fasano_v@posta.senato.it,

fazzone_c@posta.senato.it,

ferrante_f@posta.senato.it,

ferrara_m@posta.senato.it,

filippi_a@posta.senato.it,

filippi_m@posta.senato.it,

finocchiaro_a@posta.senato.it,

fioroni_a@posta.senato.it,

firrarello_g@posta.senato.it,

fistarol_m@posta.senato.it,

fleres_s@posta.senato.it,

fluttero_a@posta.senato.it,

follini_m@posta.senato.it,

fontana_c@posta.senato.it,

fosson_a@posta.senato.it,

franco_p@posta.senato.it,

franco_v@posta.senato.it,

 

galioto_v@posta.senato.it,

gallo_c@posta.senato.it,

gallone_m@posta.senato.it,

galperti_g@posta.senato.it,

gamba_p@posta.senato.it,

garavaglia_massimo@posta.senato.it,

garavaglia_mariapia@posta.senato.it,

garraffa_c@posta.senato.it,

gasbarri_m@posta.senato.it,

gasparri@tin.it,

gentile_a@posta.senato.it,

germontani_m@posta.senato.it,

ghedini_r@posta.senato.it,

giai_m@posta.senato.it,

giambrone_f@posta.senato.it,

giaretta_p@posta.senato.it,

giordano_b@posta.senato.it,

giovanardi_c@posta.senato.it,

giuliano_p@posta.senato.it,

gramazio_d@posta.senato.it,

granaiola_m@posta.senato.it,

grillo_l@posta.senato.it,

gustavino_c@posta.senato.it,

 

incostante_m@posta.senato.it,

izzo_c@posta.senato.it,

 

lannutti_e@posta.senato.it,

latorre_n@posta.senato.it,

latronico_c@posta.senato.it,

lauro_r@posta.senato.it,

leddi_m@posta.senato.it,

legnini_g@posta.senato.it,

lenna_v@posta.senato.it,

leoni_g@posta.senato.it,

levimontalcini_r@posta.senato.it,

ligotti_l@posta.senato.it,

licastroscardino_s@posta.senato.it,

livibacci_m@posta.senato.it,

longo_p@posta.senato.it,

lumia_g@posta.senato.it, lusi_l@posta.senato.it,

l.malan@senato.it,

 

magistrelli_m@posta.senato.it,

mantica_a@posta.senato.it,

mantovani_m@posta.senato.it,

maraventano_a@posta.senato.it,

marcenaro_p@posta.senato.it,

marcucci_a@posta.senato.it,

licastroscardino_s@posta.senato.it,

marini_f@posta.senato.it,

marino_i@posta.senato.it,

marino_m@posta.senato.it,

maritati_a@posta.senato.it,

mascitelli_a@posta.senato.it,

segreteria@piergiorgiomassidda.it,

matteoli_a@posta.senato.it,

mazzaracchio_s@posta.senato.it,

mazzatorta_s@posta.senato.it,

mazzuconi_d@posta.senato.it,

menardi_g@posta.senato.it,

mercatali_v@posta.senato.it,

messina_a@posta.senato.it,

micheloni_c@posta.senato.it,

milana_r@posta.senato.it,

molinari_c@posta.senato.it,

monaco_f@posta.senato.it,

mongiello_c@posta.senato.it,

montani_e@posta.senato.it,

monti_c@posta.senato.it,

morando_a@posta.senato.it,

morra_c@posta.senato.it,

morri_f@posta.senato.it,

mugnai_f@posta.senato.it,

mura_r@posta.senato.it,

musi_a@posta.senato.it,

musso_e@posta.senato.it,

 

nania_d@posta.senato.it,

negri_m@posta.senato.it,

nerozzi_p@posta.senato.it,

nespoli_v@posta.senato.it,

nessa_p@posta.senato.it,

 

oliva_v@posta.senato.it,

orsi_f@posta.senato.it,

 

palmizio_e@posta.senato.it,

papania_a@posta.senato.it,

a.paravia@antonioparavia.it,

paravia_a@posta.senato.it,

pardi_f@posta.senato.it,

passoni_a@posta.senato.it,

pastore_a@posta.senato.it,

pedica_s@posta.senato.it,

pegorer_c@posta.senato.it,

pera_m@posta.senato.it,

perduca_m@posta.senato.it,

pertoldi_f@posta.senato.it,

peterlini_o@posta.senato.it,

piccioni_l@posta.senato.it,

l.piccioni@senato.it,

piccone_f@posta.senato.it,

pichettofratin_g@posta.senato.it,

pignedoli_l@posta.senato.it,

pininfarina_s@posta.senato.it,

pinotti_r@posta.senato.it,

pinzger_m@posta.senato.it,

pisanu_g@posta.senato.it,

piscitelli_s@posta.senato.it,

pistorio_g@posta.senato.it,

pittoni_m@posta.senato.it,

polibortone_a@posta.senato.it,

pontone_f@posta.senato.it,

poretti_d@posta.senato.it,

possa_g@posta.senato.it,

procacci_g@posta.senato.it,

 

quagliariello_g@posta.senato.it,

 

ramponi_l@posta.senato.it,

randazzo_a@posta.senato.it,

ranucci_r@posta.senato.it,

rizzi_f@posta.senato.it,

rizzotti_m@posta.senato.it,

roilo_g@posta.senato.it ,

giorgio.roilo@libero.it,

rossi_n@posta.senato.it,

rossi_p@posta.senato.it,

russo_g@posta.senato.it,

rutelli_f@posta.senato.it,

 

saccomanno_m@posta.senato.it,

sacconi_m@posta.senato.it,

saia_m@posta.senato.it,

saltamartini_f@posta.senato.it,

sanciu_f@posta.senato.it,

sangalli_g@posta.senato.it,

sanna_f@posta.senato.it,

santini_g@posta.senato.it,

giacosan@tin.it,

saro_g@posta.senato.it,

sarro_c@posta.senato.it,

sbarbati_l@posta.senato.it,

scanu_g@posta.senato.it,

scarabosio_a@posta.senato.it,

scarpa_p@posta.senato.it,

schifani_r@posta.senato.it,

sciascia_s@posta.senato.it,

serafini_a@posta.senato.it,

serafini_g@posta.senato.it,

serra_a@posta.senato.it,

sibilia_c@posta.senato.it,

sircana_s@posta.senato.it,

soliani_a@posta.senato.it,

spadoniurbani_a@posta.senato.it,

speziali_v@posta.senato.it,

stancanelli_r@posta.senato.it,

stradiotto_m@posta.senato.it,

 

tancredi_p@posta.senato.it,

tedesco_a@posta.senato.it,

thalerausserhofer_h@posta.senato.it,

tofani_o@posta.senato.it,

tomaselli_s@posta.senato.it,

tomassini_a@posta.senato.it,

tonini_g@posta.senato.it,

torri_g@posta.senato.it,

totaro_a@posta.senato.it,

info@achilletotaro.it,

treu_t@posta.senato.it,

 

vaccari_g@posta.senato.it,

valditara_g@posta.senato.it,

valentino_g@posta.senato.it,

vallardi_g@posta.senato.it,

valli_a@posta.senato.it,

vicari_s@posta.senato.it,

viceconte_g@posta.senato.it,

viespoli_p@posta.senato.it,

villari_r@posta.senato.it,

vimercati_l@posta.senato.it,

vita_v@posta.senato.it,

vitali_w@posta.senato.it,

vizzini_c@posta.senato.it ,

carlovizzini@carlovizzini.it,

 

zanda_l@posta.senato.it,

zanetta_v@posta.senato.it,

zanoletti_t@posta.senato.it,

zavoli_s@posta.senato.it

UOVA E SALUTE

Le uova sono buone. Le uova fanno bene. Vi sono mille ricette per cucinare con questo semplice alimento dalle elevate qualità nutrizionali.
Non tutti possono o vogliono farne a meno, ma, quando le acquistiamo, sappiamo da dove arrivano? Sappiamo se la nostra “adorata” gallina è stata trattata bene? Se ha respirato aria pura, se ha mai visto un raggio di sole e se ha mangiato sano?
Alcune galline vengono maltrattate, chiuse in gabbie piccolissime senza possibilità di muoversi, di camminare, di vivere.
Ad alcune crescono troppo le unghie (non riuscendo a tagliarsele stando in una scatoletta di ferro) e s’impigliano con la grata della gabbia, rimanendo così incastrate. Altre impazziscono e diventano aggressive (beh… vorrei ben vedere, ne hanno tutto il diritto!).
Possiamo chiudere questi bunker d’allevamento? No, noi no… ma il mercato si! Come fare? Vediamo subito di spiegarlo:
Per legge le uova devono avere, sia sulla confezione (non sempre) che sul guscio, un codice. Facciamo un esempio. Se sul vostro uovo trovate il seguente codice:
3 IT 001 VR 0XX
il primo numero (quello che più c’interessa) indica il tipo di allevamento:
o   “0”Produzione biologica (accesso quotidiano all’esterno, spazio di almeno 2,5 metri quadrati per gallina, nidi, trespoli, lettiere, un massimo di dodici galline per metro quadrato al coperto, mangime biologico)
o   “1”All’aperto (accesso quotidiano all’aperto, spazio di almeno 2,5 metri quadrati per gallina, nidi, trespoli, lettiere, un massimo di dodici galline per metro quadrato al coperto)
o   “2”A terra (allevamento a terra senza gabbie ma in capannoni chiusi senza accesso all’esterno, un massimo di dodici galline per metro quadrato, nidi, trespoli, lettiere)
o   “3”In gabbia (allevamento intensivo in batteria, quattro o cinque galline per gabbia, spazio inferiore ad un foglio di carta A4, assenza di nidi, trespoli e lettiere, impossibilità di soddisfare comportamenti naturali, luce artificiale forzata e taglio del becco per evitare il cannibalismo)
IT – paese di produzione delle uova
001 – comune di allevamento
VR – provincia di appartenenza
0XX – allevamento di deposizione
Quante conseguenze scaturiscono da un semplice gesto quotidiano. Un codice, un numero, che pochi guardano quando acquistano, può determinare una serie di eventi a catena: il diffondersi o meno del modello d’allevamento più giusto, più sano e più “naturale”.
Cerchiamo dunque le uova del primo o del secono tipo.
Primo: è vero, purtroppo il 90 (se non il 99) per cento dei supermercati e negozi vendono uova di tipologia 3, ossia “made in bunker” ma…
pian piano, facendolo presente ai gestori sprovvisti, possiamo invogliare i commercianti a fornirsi di altre tipologie.
Secondo: è vero, le biologiche (tipologia 0) costano 30, 40, 50 centesimi in più ma…
non spendiamo forse cifre maggiori per altri prodotti superflui?
Terzo: è più sano e salutare un uovo fatto da ua gallina che vive in mezzo alla natura o quello fatto da una gallina che vive al chiuso, schiacciata in mezzo ad altre “sorelle di sventura” e con luce artificiale perenne?
Dopodiché non è forse preferibile pensare a questo povero animale libero, in mezzo al verde, che cammina, corre e si nutre in modo naturale?