La grande avventura dell’Arca

La grande avventura dell’Arca

25 marzo 2012

Desideriamo raccontarvi la nostra fantastica avventura di venerdì per rendere omaggio a tutti voi che con il vostro aiuto avete reso possibile regalare un futuro migliore a queste creature meravigliose che tanto si sanno far amare.

 

La grande avventura dell’Arca

Una giornata dura, quella di venerdì, cominciata alle cinque di mattina e finita esattamente 24 ore dopo.

Un cammino lunghissimo e tortuoso… ma alleviato dall’intensa pioggia di emozioni vissute… soddisfazione, gioia, amore, gratitudine, salvezza e anche, purtroppo, dolore…

 

Il dolore che abbiamo provato e che tutt’ora è presente in noi è per Picchio.

Il dolore di averlo dovuto lasciare in pensione… il grande, grandissimo, immenso dolore nel vederlo disperato… nei suoi tentativi di scappar via… di saltare la recinzione…

ma crediamo un dolore sano… che ci darà la forza di lottare ancora per lui!

Vogliamo essere positivi e pensare che come siamo stati tanto uniti questa volta per Billa e Ulisse, e tante altre volte come per Tobia, Niko, Cleiton, Molly e tanti altri ce la metteremo tutta per fare in modo che questo cucciolone dolcissimo e tanto bisognoso di amore riesca a trovare al più presto la famiglia che tanto merita.

 

Ma questa storia non finisce qui…

 

Il nostro viaggio prosegue e questa volta verso la SALVEZZA:

Nuova Vita per Billa e Ulisse!

Non più destinati alle mura fredde e gelide di un canile o di una pensione

ma ad una vita serena… INSIEME PER SEMPRE… circondati da tanto amore e tante belle persone…

grazie alla meravigliosa Anna Capitano che come l’eroico capitano di una nave, per il bene di Billa e Ulisse ha deciso di farci deviare la rotta portando cosi i nostri passeggeri verso una vita migliore.

 

Anna, ti ringraziamo immensamente per aver regalato grande gioia all’Arca ma, soprattutto, per la serenità che hai donato alla signora Rosaria.

Come un vero capitano hai saputo fare la scelta giusta e non hai avuto timore o indecisione nel portarla avanti.

 

Continuiamo, così, il nostro viaggio, percorriamo paesaggi incantati, fiumi incontaminati e aria fresca ricca di odori e profumi…

la strada è in salita è vero… è faticosa dopo questa lunga giornata, la macchina sbuffa e più di una volta temiamo di non riuscire ad arrivare…

ma come per magia sulla cima della collina scorgiamo un fantastico castello…

la futura dimora di Niko… dove lo aspetta impaziente, ormai da tanto, un uomo di nome Carlo… lui sarà il suo compagno per la vita…

si daranno la forza l’un l’altro nei momenti difficili e gioiranno insieme nei momenti felici…

perché Niko già sa, come lo sappiamo noi, che quell’uomo ha il cuore d’oro e l’animo gentile proprio come lui.

 

La strada ci riporta verso casa… ma abbiamo ancora molti chilometri da percorrere e un’ultima importante tappa… quella per portare alla sua nuova famiglia Blue, uno dei cuccioli del cassonetto.

Ed è proprio sulla via del ritorno che ci aspetta il nostro angelo biondo… Anna Bruzzone!

Ci fermiamo per affidarle il nostro cucciolo, perché sappiamo che lo porterà al sicuro da una bella famiglia che già lo aspetta e lo ama…

 

ma le emozioni non sono ancora finite…

 

appena prima di ripartire… la macchina dell’Arca si riempie di pregiate leccornie per i nostri animaletti…

noi, incredule, ci strofiniamo gli occhi ripetendoci…“non sapevamo che gli angeli facessero anche le magie…!!!”

Infine, salutiamo e abbracciamo Anna, il nostro angioletto che pensa sempre all’Arca e ripartiamo verso casa felici e soddisfatte, con nel cuore la promessa che anche Picchio avrà tutto questo.

 

L’unione è forza non scordiamocelo mai e questa forza ci spinge ad  andare avanti anche quando sembra tutto nero.

 

Un abbraccio e un grazie a tutti

 

Francesca e tutta l’Arca di Rita

 

Per dovere di cronaca ci teniamo a precisare che tutti i cani di cui si parla in questa nota sono microchippati a nome dell’Arca di Rita e che tutti gli affidi sono stati preceduti da colloqui telefonici, firma di moduli di preaffido e saranno seguiti da regolari controlli post affido prima di procedere alla legale cessione da parte dell’Arca al nuovo proprietario.

Ci teniamo, inoltre, a ringraziare il direttore della asl che ci ha permesso di fare il passaggio di Billa e Ulisse rendendo così possibile la loro adozione e dimostrando la sua fiducia all’Arca e al suo operato.

 

ADOTTATI

ADOTTATI

ADOTTATO

ASPETTA UNA FAMIGLIA…E’ IN PENSIONE

Posted in Diario in movimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *